F.A.Q. Recupero Dati


Domande frequenti

In questa sezione vi proponiamo le domande più frequenti relative al recupero dati e a come comportarsi in caso di problemi.
Per qualsiasi altra informazione non esitare a contattarci!


Come capire se il Vostro disco rigido è danneggiato?
Tipici sintomi di danni al proprio disco rigido: -Il disco non viene riconosciuto dal BIOS ; -Il disco non sembra girare; -Si avvertono dei Clicks provenienti dal disco rigido.
Ho cancellato dei dati per errore, è possibile recuperarli?
La nostra tecnologia ci consente di recuperare i Vostri dati cancellati senza alcun problema. Per ottenere le massime probabilità di successo ed il recupero totale dei dati persi è ASSOLUTAMENTE necessario che non accendiate il computer per eseguire alcuna operazione e che provvediate a contattarci immediatamente. E’ da evitare l’utilizzo di qualunque programma per il recupero di dati reperibile su Internet ... potreste compromettere per sempre i Vostri Files!
Sono scomparsi tutti i files dalla mia chiave USB!
Non preoccupatevi. La corruzione della tabella di partizione è un problema tipico delle pen drive USB e questo non compromette l’integrità dei Vostri dati. Possiamo recuperare i Vostri Dati al 100% ad un prezzo eccezionale!
Il disco non viene riconosciuto correttamente dal BIOS
Se il motore del disco sembra partire correttamente e sincronizzarsi, è evidente un problema di FIRMWARE. In questo caso i dati sono certamente intatti ma il disco deve essere diagnosticato su di un benchmark professionale atto a tale scopo. Non esistono infatti software commerciali in grado di diagnosticare e risolvere tali problemi. Possiamo risolvere tranquillamente tale inconveniente e recuperare completamente i Vostri dati ad un prezzo davvero accessibile.
Il mio disco maxtor viene riconosciuto come N40P
Tale situazione è molto frequente nei modelli slimline Maxtor Diamondmax Plus. Questo comportamento del disco dipende dalla corruzione della Service Area localizzata sul piatto del disco stesso. Sostituire l’elettronica con una compatibile non produce alcun effetto significativo. Siamo in grado di ripristinare il firmware del disco senza alcun problema e se il modulo G-List risulta ancora leggibile è possibile ripristinare il funzionamento completo del disco e recuperare completamente i dati.
Il mio hard disk viene identificato dal bios con uno strano codice
In elenco alcuni tra gli identificativi che il bios assegna agli hard disk Maxtor con tipici problemi di firmware: Maxtor N40P, Maxtor Romulus, Maxtor Athena, Maxtor Nike, Maxtor Ares64, Maxtor Calypso, Maxtor Proxima, Maxtor Gala, Maxtor Rigel, Maxtor Vulcan... Tale comportamento può essere risolto con il ripristino del firmware ad un prezzo davvero accessibile!
Messaggio Ntldr Mancante
La partizione di boot del vostro Personal Computer è probabilmente corrotta. Tale messaggio può anche essere il primo sintomo di una imminente corruzione del firmware del disco rigido o di una imminente rottura. Vi consigliamo di spegnere immediatamente il PC ed inviare il supporto prima possibile ai nostri laboratori. Un intervento tempestivo sul problema vi consente di recuperare i dati senza problemi ad un costo minimo.

REGOLA N°1: non riavviare il disco!

Un hard disk che cade, è plausibilmente quanto di peggio possa accadere. Durante la caduta e l’urto, l'interno dell’ hard disk può danneggiarsi seriamente.
Il comportamento degli elementi interni, dopo un urto è imprevedibile.
Automaticamente, qualsiasi persona anche la più esperta tecnicamente, tenderà ad alimentare il disco per vedere cosa è successo.
E’ l’atteggiamento più errato in assoluto...
Mai riavviare un disco caduto a terra...
Se, malauguratamente per voi, l’urto ha creato un danno interno riavviare il disco potrebbe essere letale per l’integrità dei dati.
Di fronte ad una caduta possono verificarsi tre casi:
- Danno fisico alle testine
- Danno fisico al motore
- Impatto delle testine sui piatti e conseguente effetto di rigatura del piatto. Per fare un esempio: con una chiave graffiano la vernice della Vostra auto: la Vostra auto, riverniciandola (con tutta la rabbia che volete...ok!) si recupera, purtroppo i Vostri dati no!

Quando compaiono i sintomi di una possibile perdita di dati, che può essere causata dai più svariati motivi, seguire alcuni semplici consigli evita di peggiorare la situazione e di compromettere, anche irreparabilmente, le possibilità di recupero dei dati.


Cosa fare

La cosa migliore che si possa fare, se il computer è acceso, è procedere allo spegnimento nel più breve tempo possibile, usando la normale procedura o, in presenza di rumori inusuali (soprattutto quando ricordano parti metalliche in movimento), agendo immediatamente sull'interruttore di alimentazione.


Cosa NON fare

Evitare di continuare ad accendere e spegnere il computer, non installare software o utility per cercare di recuperare i dati direttamente o tramite personale non specializzato sprovvisto di strumenti adeguati, e assolutamente non aprire i supporti (dischi fissi, dischi removibili, nastri o altri).
NON Eseguire scandisk e/o checkdisk sui supporti: Tali operazioni non solo sono inefficaci... ma molto spesso danneggiano per sempre il contenuto dei settori rendendo le operazioni di recupero inutili.


Ecco dove siamo